Pergamentų kolekcija



Lietuviškai Itališkai


Istoriniai Lietuvos dokumentai
Popiežių raštai
Istoriniai Prancūzijos dokumentai
Istoriniai Italijos dokumentai
Kiti raštai
Katalogas

Istoriniai Italijos dokumentai


TRUMPIEJI APRAŠAI (itališkai)

F101-1, F101-2, F101-3, F101-4, F101-5 F101-6, F101-8, F101-10, F101-11, F101-12 F101-13, F101-14, F101-16, F101-17, F101-40 F101-51, F101-65, F101-73, F101-79, F101-88
[F101-88] [F101-94] [F101-98] [F101-113] [F101-114]  



LNMMB F101-88

Alexander Sperellus Episcopus Eugubinus…
Alessandro Sperelli, nunzio apostolico e Collettore Generale per la Santa Sede nel Regno di Napoli, nomina Marco Antonio Oliva subcollettore per i luoghi Alfano, Casali Geca, Magliano Cannito, Sora, Castellanie di Villa Becca, Pisciotta, Cornuti, Ceraso, Montano, Catona e Campora, Magliano Vetere, Stia, Castelluccio Massa, S. Biagio, Bellosguardo, Eremita, tutte località della diocesi di Capodacqua (Caputaqua).

Livello di autenticità
Originale.
Luogo e data dell'originale
2 dicembre 1692.
Sigillo
Il documento non è confermato da sigillo.
Firme
Alexander SperellusAlessandro Sperelli.
Lingua
Latino.
Decorazioni
Il documento non è decorato.
Materiale
Pergamena, inchiostro.
Dimensioni
1 foglio: 43,1 x 26,9 + 2,8-3,4 cm.
Specchio di scrittura: 29,2 x 19, 2 cm.

 



LNMMB F101-94

In nomine domini Jesu Christi Amen. Anno a Partu Virginis mariae Millesimo Septingentesimo decimo sexto...
Francesco Li Pira vende al Duca di Carigliano (Coriolano) Agostino Saluzzo una vigna sita in località Soveria.

Livello di autenticità
Originale.
Luogo e data dell'originale
19 aprile 1716.
Sigillo
Il documento non è confermato da sigillo.
Firme
Ricciardinus de Coriolano – Ricciardino di Corigliano,
Giacomus Leonardus Oliverio – Giacomo Leonardo Oliverio,
Julianus Drogo – Giuliano Drogo,
Alexander Toscani – Alessandro Toscani,
Franc. Ant. Scalpello – Francesco Antonio Scalpello,
Joanni Baptista de Rosis – Giovanni Battista de Rosis.

Lingua
Latino, italiano.
Decorazioni
L'iniziale “I” (5,2 cm.); alla fine del testo sono presenti i monogrammi “N”, “A”, “ M. A. G.” in una cornice ornata.
Materiale
Pergamena, inchiostro.
Dimensioni
1 foglio: 51,5 x 78 cm.
Specchio di scrittura: 50 x 36,5 cm.

 



LNMMB F101-98

Dominicus Invitti Pro Dei et Apostolice Sedis gratiam Archiepiscopus...
Atto scritto dall'arcivescovo di Sardi (Sardianus) Domenico Invitti (Domenicus Invitti) nel quale viene comunicato all'arcivescovo di Napoli (Neapolis) Francesco Pignatella (Franciscus Pignatella) e a Enio (Enius) e Romoliano (Remolianus) che Giuseppe della Vipera (Josephus della Vipera) può essere ordinato canonico.

Livello di autenticità
Originale.
Luogo e data dell'originale
2 settembre 1731.
Sigillo
Un sigillo disegnato di forma ovale (diametro 4 cm), arricchito da una decorazione di carta ritagliata.
Firme
Dominicus Invitti – Domenico Invitti, arcivescovo di Sardi,
Nicolaij siniscalcus – Nicola, siniscalco.
Lingua
Latino.
Decorazioni
L'iniziale “D” (3 cm, per 9 linee di scrittura) e “V” (5,5 cm), leggermente decorate.
Materiale
Pergamena, inchiostro.
Dimensioni
1 foglio: 35,6 x 31,6 cm.
Specchio di scrittura: 32 x 9,3 cm.

 



LNMMB F101-113

Ferdinandud IV Per La Grazia Di Dio…
Giovanni Assenzio de Goyzueta, maresciallo di campo degli eserciti di Sua Maestà e Segretario di Stato di Ferdinando IV, nomina Filippo Quattromani Amministratore Generale delle Dogane di Bari e del suo Dipartimento e dell'Arrendamento del Ducato a Soma d'Oglio, in sostituzione del Barone Giacomo Guzzardi.

Livello di autenticita'
Originale.
Luogo e data dell'originale
17 ottobre 1761.
Sigillo
Sigillo di Ferdinando IV, Re delle Due Sicilie, di ceralacca rossa (ovale, 2,8 x 3 cm), arricchito da carta tagliata a forma di quadrato.
Firme
Giovanni Assenzio de Goyzueta,
Giulio Cuffari, segretario.

Lingua
Italiano.
Decorazioni
In testa al documento si trova uno stemma che raffigura la corona ducale sullo sfondo di ermellino bianco. Il disegno è colorato e misura (10,7 x 8,3 cm). La lettera "F" dell'incipit "Ferdinando IV" è abbellita da ornamenti vegetali. Le quattro prime linee di scrittura sono scritte con inchiostro dorato. L'iniziale "C" (con inchiostro dorato) è incorniciata in una miniatura (5,2 x 5,4 cm), rappresentante il porto di Napoli ed il Vesuvio. La pergamena è incorniciata da due linee di inchiostro nero.
Materiale
Pergamena, inchiostro, colori.
Dimensioni
1 foglio: 47,5 x 44,4 cm.
Specchio di scrittura: 47,5 x 16,5 cm.

 



LNMMB F101-114

D. Girolamo Baron De Palumbo…
Girolamo di Palumbo (Girolamo Baron De Palumbo), Console Generale Pontificio nella città e Regno di Napoli, nomina Michele Terlizzi Viceconsole, affinché possa prestare l'assistenza ai proprietari, ai marinai ed ai passeggeri dei bastimenti battenti bandiera pontificia.

Livello di autenticità
Originale.
Luogo e data dell'originale
24 gennaio 1771.
Sigillo
Nell'angolo in basso a sinistra, frammento di sigillo (diametro 5 cm).
Firme
Girolamo Baron De Palumbo Girolamo di Palumbo.
Lingua
Italiano.
Decorazioni
Il testo è circondato da una cornice floreale (4,8 cm), a sua volta iscritta in una cornice formata da due linee (una rossa ed una blu). Nella parte superiore della cornice, uno stemma colorato con due mani incrociate sormontate da una croce, e sotto le mani tre stelle e una linea rossa con tre penne verdi. Sopra tutta la composizione la tiara pontificia con le Chiavi di San Pietro.
Materiale
Pergamena, inchiostro, colori.
Dimensioni
1 foglio: 41,6 x 31 cm.
Specchio di scrittura: 30,8 x 12,3 cm.

F101-1, F101-2, F101-3, F101-4, F101-5 F101-6, F101-8, F101-10, F101-11, F101-12 F101-13, F101-14, F101-16, F101-17, F101-40 F101-51, F101-65, F101-73, F101-79, F101-88


Istoriniai Italijos dokumentai